Una città per il benessere fisico

La valorizzazione dell’attività sportiva, oltre che un obbligo morale per l’amministrazione, può essere un volano di sviluppo. Mettendo in relazione progettuale il polo sanitario, Asl, associazioni, volontariato, imprese sociali ed associazioni sportive, Telese potrebbe rappresentare un modello di sperimentazione vasto e integrato di prevenzione legata a nuovi stili di vita, benessere, percorsi salute/sport, percorsi nutrizionali, in chiave sostenibile dal punto di vista economico, sociale, ambientale (rigenerazione urbana, rigenerazione umana). L’obiettivo è ambizioso ed è possibile solo tramite una attiva e lungimirante cabina di regia del territorio e una nuova capacità progettuale.

PROPOSTE A 12/24 MESI

  • GESTIONE DEGLI ATTUALI IMPIANTI SPORTIVI: avvieremo una nuova istruttoria con il CONI per un programma generale di riqualificazione dell’impiantistica. In applicazione del regolamento comunale, gli impianti coinvolgeranno prioritariamente le associazioni radicate nel comune che da tanti anni mantengono vivo il tessuto comunitario e rendono concreti i valori in cui ci riconosciamo;
  • In particolare, ci si propone di: (a) valutare l’adeguatezza attuale degli impianti sportivi e dei costi rispetto al reale utilizzo e modalità di fruizione; (b) agevolare i costi degli impianti comunali per le società sportive, che in cambio forniranno agli istituti scolastici, allenatori ed istruttori per le ore di educazione fisica; (c) realizzare interventi strutturali per l’efficientamento e l’autosufficienza energetica; (d) agevolare e stimolare la creazione di associazioni di cittadini che si prendano in carica la cura dell’impiantistica sportiva, svolgendo la manutenzione ordinaria di essa, usufruendo dei fondi messi a disposizione dal comune.
  • PROGRAMMA “UNO SPORT IN OGNI QUARTIERE”: gli interventi di riqualificazione urbana prevederanno una struttura sportiva aperta ai cittadini, con specifica destinazione, in ciascun quartiere: tennis, pallavolo, pallacanestro, calcio a 5, skate, etc. Ogni campo o struttura sarà dato in custodia al comitato di quartiere o a gruppi sociali. Con le stesse finalità valuteremo anche il recupero di aree, strade e spazi già esistenti.
  • PROMOZIONE EVENTI SPORTVI: è necessario ampliare e valorizzare un turismo legato agli eventi sportivi. Nello specifico: (a) pianificare le manifestazioni in modo condiviso con società e federazioni, con particolare attenzione agli eventi orientati alla partecipazione amatoriale rispetto a pochi grandi eventi in cui prevale lo spettacolo rispetto alla pratica; (b) sfruttare gli attuali impianti sportivi per ricreare eventi che sappiano congregare gli appassionati del territorio ed attirarne da fuori; (c) fare piccoli investimenti per pubblicizzare i singoli eventi al di fuori del territorio (perlopiù usando i nuovi canali di comunicazione, come blog e social network, molto usati da giovani e sportivi).