Covid-19 e partecipazione al voto serena e diffusa. La proposta di Tutti Telese

Con una nota inviata al Commissario Prefettizio del Comune di Telese Terme (e per conoscenza al Comandante di Polizia Municipale, al Responsabile Ufficio Elettorale, al Dirigente della Polizia di Stato e al Comandante dei Carabinieri della Stazione di Telese Terme) la lista “Tutti Telese” ha formalmente proposto di considerare una diversa dislocazione dei seggi elettorali in più punti della città, a fronte dell’emergenza sanitaria legata al covid-19 e, dunque, al conseguente rispetto di alcune regole, prima tra tutte quelle del distanziamento interpersonale.

Si tratta, è scritto nel testo della missiva recapitata a mezzo PEC, “di una proposta volta a favorire una partecipazione al voto serena e diffusa. In considerazione del particolare momento che ci troviamo ad affrontare per via dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19 e della maggiore attenzione che tutti dobbiamo porre nelle azioni quotidiane e che l’espressione del voto riveste si legge ancora nel documento -, per sua propria natura, un momento complicato da gestire secondo le misure prescritte per contrastare il diffondersi del contagio; in considerazione, altresì, del fatto che le misure previste per l’espressione del voto possono portare ad allungamenti considerevoli dei tempi d’attesa, prolungando il permanere di situazioni di assembramento e correndo il rischio di provocare tensioni tra gli elettori in attesa; considerando anche che la popolazione votante si trova, per la maggior parte, nella fascia d’età ritenuta più a rischio in caso di contrazione del Covid-19; tutto quanto premesso, si rivolge l’invito di considerare una diversa dislocazione dei seggi elettorali in più punti della città”.

Nello specifico “Tutti Telese” propone di dislocare le sezioni come segue: 

sez. 1 e 6: Scuola Elementare A. Di Mezza, V.le Minieri;

sez. 3 e 5: Scuola Media M. D’Azeglio, V. Turistica del Lago;

sez. 2: Sede Pro Loco Telesia, L.go Giovanni Giolitti;

sez. 4: Sede Biblioteca Comunale, via Pordenone.

“Tale dislocazione delle sezioni – è poi spiegato – è stata pensata in maniera tale da individuare luoghi idonei, per spazi e dimensioni, siti in prossimità delle residenze degli elettori di riferimento”.